Metodo Estivill di “fate la nanna”

“Dormi dormi perchè poi queste nottate lunghe e tranquille te le sogni dopo”

“Fai la scorta di ore di sonno finchè puoi!”

Ecco quello che si sentono dire le mamme che di preparano ad accogliere un bambino fra le loro braccia..

Aspettavo Arianna quando mio padre un giorno mi ha portato a casa un libro che le aveva dato una sua collega per me. Il messaggio era quello di leggerlo perchè mi sarebbe servito. Non so perchè ma nonostante avessi il tempo di leggerlo non l’ho mai fatto davvero. Mi sono informata sul metodo proposto e il libro l’ho rispedito immediatamente al mittente, messaggio “No grazie.”

Il metodo descritto da Estivill viene definito come MIRACOLOSO e in grado di far dormire anche bimbi apparentemente “senza sonno” nel giro di qualche giorni di pratica.

Vediamo cosa consiglia di fare il metodo:

  • Mettere il bambino nel lettino anche con la forza se non vuole restarci., Lasciare subito la stanza
  • Se il bambino inizia a piangere, lasciarlo piangere , aumentando gradualmente il periodo di tempo (ad esempio prima 3 minuti, poi 5 minuti, poi 10, e così via)
  • Quando si rientra, bisogna dare conforto al bambino senza prenderlo in braccio o coccolarlo. Nel caso in cui il bambino abbia vomitato dall’eccessiva agitazione, bisogna pulire tutto, dire al bimbo che va tutto bene, sempre senza prenderlo in braccio, e uscire dalla stanza nuovamente.
  • A questo punto, secondo Estivill, il bambino capisce che tanto piangere non serve a niente, e si addormenta.

QUESTO E’ UN LIBRO CHE MANDA UN MESSAGGIO PERICOLOSO!!!!!!!!!!!

I bambini piangono per esprimere BISOGNI, INSICUREZZE, PAURE E NECESSITA’.

Il bambino smetterà di piangere non perchè avrà capito che dormire gli potrà far bene per ristorarsi e riprendersi dalle fatiche della giornata trascorsa ma perchè avrà chiaro in mente che i suoi genitori NON RISPONDONO AI SUOI BISOGNI!!!

Smetterà di piangere perchè sarà ESAUSTO, SFINITO E SPOSSATO. Capirà di essere solo e non potrà far altro che lasciarsi sopraffare dalla stanchezza eccessiva ed addormentarsi tra lacrime e singhiozzi.

Il messaggio lanciato dal libro “Fate la nanna” è assolutamente contro natura. Quale madre lascia piangere ininterrottamente il proprio figlio per ore? Per cosa? Per riacquistare qualche ora di sonno perso con il suo arrivo? IMPOSSIBILE! Una madre, seppur cuore di pietra, se sente le grida del proprio figlio non dorme…rimane sveglia ad aspettare la quiete che non verrà se non con le sue coccole.

Libertà di scegliere e agire per tutti i genitori…. ma nella nostra famiglia il metodo fate la nanna è bandito…da noi esiste il metodo FATE LA NANNA INSIEME!

Per chi non avesse ancora ben chiara la metodologia del metodo Estivill ecco qui un video spagnolo girato proprio in presenza dell’autore del libro. Guardate un pò:

Forzare sè stessi e il bambino non credo sia la soluzione ai problemi di sonno.

Buona nanna a tutti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...