Allattare e tisane

Può capitare che cause esterne, troppo stress, alimentazione, clima, sbalzi di umore improvvisi, traumi emotivi, influenzino il buon andamento dell’allattamento.

Tre anni fa il caldo in luglio era incredibile e nonostante non avessi il benchè minimo problema con il latte ho deciso di prevenire seguendo alla lettere il consiglio di bere molto, anche tisane!  Avevo letto degli effetti benefici che ha questa pianta sulla produzione del latte e ho deciso di tentare.

Oltre a favorire la montata lattea subito dopo il parto, aiuta anche a mantenere stabile la produzione di  latte per tutto il periodo in cui si decide di allattare.

La galega officinalis è un potente galattogeno. I suoi principi attivi sono flavonoidi che stimolano la produzione di latte nelle puerpere, fino anche al 50% in più.

Solitamente l’erborista consiglia di aggiungere alla tisana altre erbe come il finocchio, che rende il latte più buono e digeribile e la menta che dona un gusto più aromatizzato alla tisana e grazie alle sue proprietà rimineralizzanti serve alla mamma.

L’effetto delle mie tisane è stato senza ombra di dubbio molto positivo perchè anche nel periodo in cui le esigenze di Arianna erano cambiate sono riuscita ad assecondarla benissimo. Infatti i bambini, solitamente intorno al terzo-quarto mese, iniziano a richiedere il seno molte più volte al giorno perchè cambiano le loro necessità nutritive: richiedono più pappa! Attaccandosi più spesso durante il giorno/notte stimolano le ghiandole mammarie ad una maggiore produzione di latte. Per adeguarsi definitivamente alle nuove esigenze però il fisico materno ha bisogno di qualche giorno. Non c’è niente da temere, l’importante è attaccare spesso il bambino che grazie alla suzione ci aiuta a produrre più latte e perchè no, se è il caso farci aiutare da una buona e dissetante tisana!

Le indicazioni generali sono queste: far bollire 1 litro di acqua e mettere in infuso 4 cucchiai di tisana naturale. Solitamente gli ingredienti sono: galega e a scelta menta, finocchio e camomilla. Tutte queste erbe donano all’infuso odore e aroma per cui si può variare e scegliere secondo il gusto personale.

Immagine

Il consiglio è quello di consumare tutto il litro di tisana nell’arco della giornata. Si potrà bere sia calda che fredda a seconda della stagione (in estate una tisana calda non è proprio il massimo…) e delle preferenze!

La consiglio a tutte! Buona galega e buon LUNGHISSIMO allattamento a tutte!

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...