Evviva i papà di nome e di fatto!

Un articolo del corriere della sera di cui riporto il link tratta un tema abbastanza attuale ma che per molti è pura follia.

http://www.corriere.it/cronache/12_gennaio_26/mammi-crescono-inghilterra_a7629836-4815-11e1-9901-97592fb91505.shtml

« 62mila uomini si alzano dal letto la mattina per preparare colazioni, portare figli a scuola, cucinare, fare la spesa e pulire casa»  con queste parole inizia l’articolo per poi continuare definendo la figura di questi padri come <mammo>. Uno strano termine per indicare qualcosa che in realtà non esiste. Si vuole forse descrivere una fantomatica via di mezzo fra la figura materna e quella paterna? E chi lo dice invece che quello che fa la mamma, a parte attaccare i figli al seno e nutrirli, lo può fare solo la mamma? Io sono sostenitrice di quei papà che si rimboccano le maniche per pulire sederini sporchi, preparare pappe che alcune volte ci vengono spruzzate negli occhi e sui vestiti, per riordinare la casa ed aiutare una moglie tanto umana quanto lui. Essere madri non significa essere investite del dovere di mantenere tutto (figli, dolce metà, casa, impegni e piaceri) alla perfezione; significa aver ricevuto il dono di dare alla luce creature stupende che riempiono in maniera incredibile la giornata e a volte anche le notti (argh) ma d’altronde i regali e le sorprese portano anche tanta felicità che è sempre maggiore se viene condivisa! (e con chi se non con papà???) La condivisione dei momenti quotidiani è importante, l’instaurare una routine anche solo se serale può essere di fondamentale importanza per un piccolo. La sicurezza di avere sempre qualcuno su cui contare è vitale. Credo che il papà e la mamma debbano essere due figure importanti per la crescita, in egual modo: ovviamente con “specializzazioni” differenti. (diciamo che la mamma per la fantasia delle favole serali ha sempre un asso nella manica…). Lungi da me che al giorno d’oggi si possano ancora incontrare padri padrone che non apportano nulla in famiglia se non toni burberi e scontrosi.

Sono figlia di un papà molto affettuoso che non ha avuto paura di mostrarsi dolce ed amorevole, che si è messo in gioco senza aver timore di intaccare la sua virilità e figura maschile; nello stesso tempo ora sono moglie di un marito e papà presente, pieno di attenzioni e amorevole all’ennesimissima potenza. A volte si cerca di tenere lontani i papà da compiti routinari come il cambio pannolino o il bagnetto ma fidatevi…mio marito li cambia anche al buio…e i risultati sono sempre dei migliori. Ha voluto in prima persona fare tutto quello che facevo io e ora i bimbi lo ringraziano con grandi sorrisi carezze e amore. Forse la via giusta è quella di lasciarli prendere parte, senza giudizi e pregiudizi, quello che possono fare per  noi è molto più di quello che non ci aspettiamo! In fondo cosa potrebbe succedere di male? Credo anche che il sentirsi di aiuto dia molta soddisfazione soprattutto se ogni minima cosa è intrisa di volontà e amore.

Fare il <mammo> secondo me non è proprio il giusto termine, non siamo nel film “Mrs. Doubtfire” in cui Robin Williams si traveste da governante tuttofare pur di continuare a vedere i figli. Papà è già una parola completa così, e mamma altrettanto, non è certo necessario trovare modifiche eventuali. E poi, perchè no, se per decisione, esigenza  o quant’altro, in una famiglia di comune accorto si decide (o ci si adegua…es causa di forza maggiore) che chi si occupa della tribù  a tempo pieno è il papà…perchè no!…chapeau!)

Io spezzo una lancia a favore della presenza, collaborazione e soprattutto dell’affetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...