Ascoltare i bambini

Con i bambini si sa, bisogna essere pazienti. Ma quanto lo sono loro nei nostri confronti? INFINITAMENTE. Quante volte desidererebbero giocare liberi al parco ma noi siamo presi da una conversazione interessante e li teniamo vicini, quante volte vorrebbero poter rimanere a casa con noi ma dobbiamo assolutamente separarci, il lavoro chiama! Quante volte preferirebbero noi alla babysitter ma la serata di libera uscita facciamo fatica a non farcela! Forse se ci immedesimassimo maggiormente nei loro momenti di vita capiremmo quante volte sono loro ad attendere noi, ad essere pazienti, a sorridere counque e gioire di quello che arriva.

Rimango sempre stupita della capacita’ di gioire incredibile che hanno questi piccoli angioletti da cui abbiamo tanto da imparare. Febbre alta, mal di gola, tempo brutto che li rinchiude in casa, malanni, eppure loro sorridono sempre.

Un bimbo allegro e’ un bimbo che viene ascoltato, a cui si concede tempo, attenzioni ESCLUSIVE, a cui le coccole non mancano. Il bimbo felice e’ un bimbo che vicino a se ha la mano dei genitori non quella di un estraneo che anche nei momenti in cui potrebbe benissimo non esserci compare.Il distacco provoca fratture che potranno rivelarsi incolmabili e insaziabili. I piccoli hanno fame di noi, di parole, di baci, di amore. Hanno voglia di essere ascoltati e non zittiti al minimo segnale di dissenso o disapprovazione.

Sotto ogni comportamento, perino il piu’ semplice e naturale si cela uno stato d’animo, una volonta’, un desiderio, un bisogno. Se non si dedica tempo, se non ci si apre al dialogo, alla crescita comune e costruttiva dove si potra’ arrivare? Si raggiungeranno momenti di sconforto tali da non essere piu’ visti come una possibilita’ di risalire ma come uno scoglio insormontabile. Le nostre scuse troppo spesso infondante ” lo facciamo dopo, adesso arrivo, piu’ tardi, domani, mai piu’….” rischiano di diventare un nodo attorno alla gola.

Ogni giorno ho davanti agli occhi uno spettacolo di vita in continua crescita ed evoluzione, discorsi capaci, azioni pensate e perfette, parole a non finire.

Ogni sera, quando mi corico, dormo serena per essere la mamma dei miei bimbi  e per aver dedicato loro il mio tempo, questo e’ un vero PRIVILEGIO, hanno scelto noi come genitori e li abbiamo presi per mano.

Ascoltiamoli

Annunci

9 thoughts on “Ascoltare i bambini

  1. è tanto tanto vero quello che scrivi, Enrica…tutte le volte che ripenso a queste cose mi rendo conto di quanto influisca sull'”essere” genitore la PRESENZA. Quante volte mi ritrovo a pensare che se stessi coi miei bimbi tutto il giorno, se non lavorassi full time e a 66 km da casa, se non avessi il tempo limitato alla sera e al weekend, farei diversamente… Quante volte mi ritrovo a pensare, quando ho un mio bebè tra le braccia, “Se solo potessi stare a casa con lui almeno fino ai 2 anni….e mandarlo al nido a 2, anzichè a 1 anno…!!!” ……..ma i SE purtroppo rimangono SE, fatto sta che questi loro e miei primi anni non me li ridarà mai nessuno e per quanto io cerchi di essere una mamma presente, dedicata, affettuosa, allattatrice prolungata ( 🙂 ), fautrice di sonno condiviso e dell’alto contatto, loro non mi bastano mai. E me ne frego di chi mi dice “Sei fortunata! Sei stata a casa con loro finchè non hanno avuto 1 anno!” …1 anno….wow…sono grandi a un anno?!
    scusate lo sfogo ma so che qui posso permettermelo 🙂
    elena – allattiAMOlo!

    1. Ciao Elena, e’ verissimo, oggi si tende a considerare gia’ grqndi ed autonomi bimbi che in realta’ hanno un bisogno smodato di coccole ed attenzioni esclusive. Credo sia solo per un bisogno di liberta’ genitoriale, per non sentirsi sempre troppo vincolati ai figli. Il vero problema e’ che si considerino i figli come un vincolo. Grazie per aver lasciato qui un tuo pensiero e per tutto quello che fate con allattiAMOlo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...