San Valentino !!! (grrrrrrrrrrr)

Si dice San Valentino la festa di ogni cretino e io non posso che attribuire una laurea in comunicazione e nuovi media a chi ha coniato questo detto cosi’ reale e cosi’ azzeccato. Una festa per ricordare gli innamorati nel 2013, anno in cui ci si vanta di avere auto di lusso, gioielli, abiti firmati, cibo a volonta’, divertimenti, passatempi e ogni agio e svago possibile. Anno in cui pero’ e’ necessaria una festa per farti uscire prima dal lavoro, giusto quei dieci minuti che bastano, per portare una rosa pagata fior di quattrini (eh si perche’ povero scemotto, proprio oggi vai a comprarmi un fiore, lo sai che i fiorai non sono la categoria dei cretinetti?!) e dirmi: tieni amore, buon san valentino! Sai tua moglie cosa se ne fa di quella rosa li? SI, hai ragione, la mettera’ in un vaso con magari anche un’aspirina sciolta dentro per farla durare di piu’ e poi? La guardera’ giorn per giorno appassire, diventare sempre piu’ curva e pallida fino all’arrivo del giorno X: il pattume. E intanto, quei dieci minuti che ti sei ritagliato, per poter dar a chi chiede cio’ che gli spetta, vedranno un gemello arrivare il mese del mai e l’anno del poi. Sara’ cosi’ che deve andare? Bhe intato mogli e mariti, compagni e compagne prendono i loro spazi vitali, eh gia’, dobbiamo pur respirare eh? Non vorrai mica passare ogni santa sera con in bambini in casa o con la tua dolce meta’! C’e’ il lavoro con riunioni fino a tardi, uscite con le colleghe, uscite con le amiche o amici del calcetto serale, e poi la palestra, lo shopping, il ritrovo delle classi del liceo, dell’asilo e parrocchiali. Un corso di cucito, di cucina e di solfeggio ritmico, un corso di self made make-up e anche le lezioni di joga alle quali proprio non puoi rinunciare per il benessere psico-fisico. Tutto questo ogni santo giorno e ogni santo mese. Poi si, ovvio, il 14 febbraio per una strana coincidenza astrale e per una furbata commerciale ti ricordi, per puro caso e perche’ lo senti dire alla radio mentre sei in fila in auto dopo il lavoro, che un fiore proprio lo devi portare a casa e tu una cenetta speciale la devi preparare. Per non parlare poi del “mamma, tienimi i bimbi che usciamo a festeggiare”. Ok , festeggiare. Quindi si va in discoteca, musica alta, birra, urla e balli sfrenati? Eh, no, hai pur sempre una certa situazione, sei padre/madre e marito/moglie, certi giri non li frequenti piu’ da tempo. Ma bisogno uscire lo stesso, perche’ cosi’ fan tutti. Entri in un ristorante di lusso in centro, gia’ un po’ incazzata per aver speso due ore del tuo tempo nello scrutare l’armadio dei vestiti e aver vissuto una delle tue piu’ grandi crisi esistenziali “oddio non ho nulla” classico. “Prego il vostro tavolo e’ laggiu’?” Dove? Vi chiedete. In un angolino, un mini tavolo sul quale gia’ i gomiti son di troppo, eh si per questa serata anche i ristoranti fanno un calcolo preciso per la “portata massima”, come gli ascensori, e sfoderano i tavoli piu’ piccoli che hanno per stipare piu’ san valentini possibili. Ceni, e ti senti osservato. Coppie che non hanno pressoche’ nulla da dirsi e che mentre tagliano i bocconi ti scrutano con la coda dell’occhio. No, dico, ma sara’ fastidioso? Che cavolo guardi? E quindi esci ancora piu’ girata di quello che non eri gia’, hai mangiato di sfrombola perche’ dopo di te il posto era prenotato per qualcun’altro per cui i camerieri ti servono con il cronometro e ti portano il conto dopo il primo. Beh, bella festa! Se non altro rilassante.

Beh sai che c’e’, che san Valentino, pace all’anima sua, si fa delle gran risate a vedere tutte queste scene fantozziane da quattordicenni in cerca di fare colpo e sperare nella limonata finale! (scusate la volgarita’)

Tu, lui, lei e ancora un lui, pigiama, pic nic sul tavolino basso e vasino accanto. Cosa vuoi di piu’?

E che sia solo un giorno per ringraziare una volta in piu’ di avere cio’ che hai!

A-San-Valentino-adotta-un-melo

Annunci

4 thoughts on “San Valentino !!! (grrrrrrrrrrr)

  1. Questo articolo è una favola !
    lo condivido a pieno !
    l’ho copiato e girato a tutti i miei colleghi e colleghe al lavoro !
    è anche quello che penso io !!!!
    fantastico !!!!!!!
    scenette fantozziane! !!!
    sì sì per non parlare del 9 marzo !
    quando vedi la fila di uomini in fioreria la sera alle 19….per comprare la costosissima mimosa !!!!!!
    Un bacio

  2. Bé io a San Valentino ci parlo eccome, con una puntualità da favola, una volta all’anno per essere esatti. Il nostro dialogo va più o meno cosi’, con io che sbotto : Orca loca sei già passato! E lui mi risponde : Me l’hai già detto l’anno addietro.
    Comunque, avrebbe detto mio nonno, anche i fioristi devono pur campare….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...