Bookcrossing.

Cos’é?

Passo di li con la macchina tutti i giorni eppure nonostante vicino ci sia un semaforo, non me ne ero resa conto. E’ proprio vero che ai dettagli si presta attenzione solo se si é predisposti positivamente: una passeggiata, niente traffico, niente ora di punta, clacson e orari da rispettare. Melange perfetto.

Una casettina per il bookcrossing! Ecco cos’é.

Bookcrossing a New York
Bookcrossing a New York

Il bookcrossing sta prendendo piede soprattuto nei paesi del nord europa ma pian piano questo metodo di “lettura allargata” si sta diffondendo. Mi sembra un bellissimo modo per potersi passare una storia, un qualcosa che per noi ha significato tempo, emozioni e sensazioni. In poche parole: chi possiede un lib

ro puo’ decidere di cederlo gratuitamente, liberarlo, dargli una nuova vita, un nuovo lettore e una nuova possibilita’. Il proprietario puo’ infatti riporlo in queste “Boites aux livres” che di tanto in tanto vengono spulciate dai lettori alla ricerca.

Credo che sia un buon modo per mettere in circolo emozioni nuove e cultura. Chi non ha un sacco di libri in casa che degna di uno sguardo una volta per le pulizie di Pasqua e una per quelle di Natale? Tutti. In questo modo potreste alleggerire le vostre librerie di libri che non considerate piu’ o anche cedere un libro con le v

ostre coordinate per fare nuove conoscenze.

Bookcrossing a Uccle (Bruxelles)
Bookcrossing a Uccle (Bruxelles)

 

 

 

 

 

 

 

 

Sicuramente é anche un bel modo per insegnare ai figli la generosita’ verso gli altri, l’altruismo e il riciclo sicuramente molto creativo.

Se mi leggete dall’Italia vi lascio questo link interessante, potete iscrivervi, leggere le news e condividere esperienze, eccolo “Bookcrossing Italy”

 

 

Bookcrossing a Berlino
Bookcrossing a Berlino
Annunci

One thought on “Bookcrossing.

  1. molto molto interessante, e un modo come dici tu per insegnare ai bambini altruismo e sostenibilità ambientale. cose che io credo possano essere insegnate anche in un parco giochi se studiato e non buttato lì.. ti va di raccontarmi come sono i parchi giochi dove vivi? e le differenze rispetto quelli italiani? se vuoi dai un’occhiata qui e scrivimi.. http://playgroundaroundthecorner.com/2013/04/09/welcome-to-my-playground/
    nella categoria playground around the world ci sono i post fatti con il contributo di mamme expat. spero di leggerti presto! ciao
    mary

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...