Mamma, come si chiamano i miei amici?

“Ma si dai, la mia amica, quella li”

“Quale amore?”

“Ma mamma, la mia amica…… (qualche minuto in stand by)….(ancora un po’ di pazienza..loading non terminato)…… Come si chiama?”

ED E’ GIA’ CRISI

“Eh, MMMMM, mah, forse, ma si dai, Inizia per NA vero?”

“………” (in caricamento)

“Naaaaaa, Naaaaaa, prova a ricordare tesoro”

“Aladin!”

“Aldin?”

“Si Aladin!!!” (decisa come un pompiere)

“Ok”  e non posso far altro che prendere atto.

“Ma no, mi ricordo adesso! Si chiama Nadine”

“No mamma, Aladin”

“Ah”

Spero solo che non si immagini anche che Aladin arriva a scuola su un tappeto volante, eppoi, da quanto ho capito, questo di cui parliamo é femmina, almeno credo, mi racconta delle spille che ha fra i capelli. Puo’ essere maschietto? Oh, mai dire gatto eh, ma non dire, o perlomeno le probabilita’ che sia “une petite fille” sono estremamente alte.

Eh va ben, una si chiama Aladin ed é femmina, poi, sopra all’appendiabiti ho trovato un nome buffissimo: Capucine.

No dai, é uno scherzo, non ci credo. Va beh che era lo pseudonimo di Germaine Lefebvre, attrice e modella francese e sara’ che io ancora riporto tutti i nomi che sento all’italiano, tipo Charlie sara’ Carla, Eleanor sara’ Eleonora, almeno credo…ma Capucine???? … Cappuccina? Cappucino? Cappuccia? Cappucetto? (rosso?)mail.google.com

BOH

Alzo le mani.

Ma lui, lui si che é il genio della situazione (poverino), il vero schow man dell’asilo (poveraccio), il vero nome cult della scuola (ma come si fa…) va beh ora ve lo dico.

ANOH

Un bimbetto mingherlino con i capelli a spazzola anche se fradici, scatentato, sempre in movimento, figlio di due funzionari UE e di nazionalita’ bulgara. Il corridoio é il suo regno e scorrazza fra i cappotti degli altri bimbi lanciandoli a terra, quindi, Marie e le altre istitutrici lo richiamano all’ordine:

“AnoooooohHH'”

e fortuna che la lingua francese tende ad accentare tutti i nomi sulla lettera finale, fortuna si, ma se mai si trasferissero in Italia?

Non voglio pensarci.

 

 

Annunci

9 thoughts on “Mamma, come si chiamano i miei amici?

  1. Aha i nomi dei bambini fuori porta … Ne ho incontrati di magnifici!
    Vediamo, cosa mi dite di… Diamant? O anche Giaguar. Cè pure Sixtine. E poi Iago e Binet che per non dimenticarlo basta pensare a bidet… Et Lili-Rose e Alister…
    E vogliamo parlare della prima volta che ho sentito che una bambina si chiamava Mona!?!? Mi è preso un colpo! Ho spiegato alla mamma che se fosse andata in Italia, e a maggior ragione in Veneto, non si sarebbe dovuta stupire della reazione della gente! Ma d’altra parte la Gioconda si chiama anch’essa Mona Lisa dunque…

  2. Be’ anche qui in Italia nn si scherza…cmq volevo raccontarti come interpretano questi nomi particolari i nostri bimbi. La mia Alice ha cominciato la scuola dell’infanzia (ex materna) quasi un mese fa, ed i primi giorni quando tornava a casa mi raccontava dei giochi fatti con la sua nuova amica “stecco”. Per più giorni ho cercato di capire il perché di questo, che credevo, un soprannome. Poi un giorno arrivati a scuola Alice mi presenta la sua amica “stecco”. Non è una bimba particolarmente magra e quindi le dico: “ciao piccola piacere di conoscerti, Alice mi parla sempre di te…come ti chiami?” E la bimbetta allegramente mi risponde…”Ester”…secondo voi mia figlia com’è arrivata da Ester a stecco?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...